L'oro verde, il Mate

[caption id="attachment_175" align="alignnone" width="2560"] www.tentazionitrescore.it[/caption] So benissimo che il Mate non è un tè ma siccome è un periodo in cui mi fanno tante domande su di lui, quindi voglio chiarire i dubbi anche su quest'erba. Il Mate, conosciuto anche come il Tè dei Gesuiti, si ricava dall'infusione delle foglie di Ilex Paraguariensis, un agrifoglio che cresce spontaneamente in quasi tutto il Sudamerica. Già da secoli era bevuto dagli Indios Guaranì. E' arrivato in Europa grazie agli spagnoli che, abituati a bere tè, lo sostituirono durante i loro soggiorni nel "Nuovo Mondo". Ad oggi il Mate è una bevanda molto consumata in Sudamerica e viene spesso offerta anche agli ospiti per dare loro il benvenuto. Qui da noi si sta diffondendo sempre di più per le sue proprietà salutari, o meglio perchè pare che il consumo giornaliero di questa bevanda faccia dimagrire. In realtà non so se è vero oppure no, quello che so è che il Mate è un ottimo tonico. Contenendo un'alta percentuale di caffeina, è un ottimo aiuto per la digestione e la concentrazione in caso di stress psicofisico. Inoltre ha un effetto diuretico e aiuta a diminuire i livelli di colesterolo nel sangue. Quindi che ci faccia dimagrire o no, è un'ottima bevanda per sentirci in forma sia a livello fisico che mentale. Come preparare il Mate? Puoi preparare il mate utilizzando l'apposita zucca e la bombilla (per intenderci quelli che vedi in foto) oppure prepararlo tramite infusione come se fosse un tè. La temperatura dell'acqua non deve essere troppo calda se no il Mate avrà un sapore troppo amaro e astringente. Quindi acqua circa ad 80° per 2 o 3 minuti. Il suo aroma è fresco ed erbaceo ma se lasciato troppo in infusione potrà risultare amaro. Potete anche aggiungere delle scorzette di agrumi oppure qualche fogliolina di menta!!!